fun

[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

GT MultiEnte - Gare Telematiche/Piattaforma e-Procurement per gli Enti della Regione Marche


Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 07/06/2021

Sezione Stazione appaltante

COMUNE DI JESI
CINTI MATTEO

Sezione Dati generali

Procedura aperta per l'affidamento in concessione della gestione del centro per l'infanzia del Comune di Castelbellino Tingolo - Periodo 01/09/2021-31/07/2025 - CIG : 8687632CB6
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
640.000,00 €
26/04/2021
18/05/2021 entro le 17:00
G01678
Conclusa - Deserta

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 19/05/2021
    Comunicazione data apertura gara - Venerdi 21/05/2021 - ore 09:30.
  • Pubblicato il 18/05/2021
    Rinvio data apertura buste - Si comunica che per motivi organizzativi la seduta di aperture delle buste di gara prevista per il 19/05/2021 ore 09:30 è rinviata a data da destinarsi. Il Rup Arch. Matteo Cinti
  • Pubblicato il 05/05/2021
    R: richiesta chiarimenti - Quesiti: 1) Rispetto al piano economico finanziario fornito, in cui vengono indicate le riduzioni tariffarie a carico delle famiglie, di specificare se gli euro 4,00 di riduzione per giorno di assenza e per giorni di chiusura del nido siano poi corrispondenti a riduzioni nella fattura che l'aggiudicataria presenta al Committente; 2) A questo proposito, si chiede di specificare se con "i giorni di chiusura del Nido" si intendano quelli previsti dal calendario scolastico; 3) Sempre a questo proposito, si chiede di specificare se gli euro 4,00 di riduzione per assenza si applichino anche per un solo giorno di assenza o a partire da un certo numero di giorni di assenza (es. Comune di Jesi dopo i primi 15 giorni di presenza applica la retta intera); 4) Per poter operare una stima verosimile dei costi da sostenere, si chiede di fornire delle specifiche dei costi sostenuti nelle ultime annualità quali: costi per TARI, costi utenze telefoniche, ecc; 5) Sempre in riferimento al piano economico finanziario, qualora gli euro 4.000,00 annui non siano sufficienti per le spese fisse gestionali ( beni ed organizzazione, utenze tel., prodotti pulizia, manutenzione ordinaria, tari, ecc.), si chiede se l'eventuale esubero debba considerarsi a carico del concessionario; 6) Rispetto all'acquisto dei pannolini a carico del concessionario, si chiede di indicare in quale voce del piano economico finanziario sia stato ricompreso. Inoltre, si chiede in proposito di fornire uno storico dei costi sostenuti per l'acquisto annuale dei pannolini; 7) Nel caso in cui a causa dell'emergenza sanitaria ancora in corso si rendesse necessaria una dotazione di personale superiore a quella prevista da normativa regionale vigente e ribadita nel capitolato, si chiede di specificare chi provvederebbe a coprirne i relativi costi; 8) Si chiede di specificare se, in termini di materiali, mobilio e attrezzature, al momento dell'attivazione del servizio sarà fornito dall'Ente comunale tutto l'occorrente alla conduzione dello stesso. Chiarimenti: 1)Relativamente alle riduzioni deliberate dalla Giunta si chiarisce che le stesse non corrispondono a riduzione nella fattura che l'aggiudicataria presnta al Commuttente. Ovvero l'aggiudicataria fatturerà al committente la differenza tra il costo bambino definito dall'offerta di gara e la tariffa per la famiglia calcolata secondo quanto previsto dalla DELIBERA DI Giunta. (i costi delle riduzioni applicate alla tariffa saranno compensate dal committente). 2)I giorni di chiusura del nido sono quelli da calendario scolastico e da situazioni emergenziali. 3)Si applicano anche per un solo giorno di assenza. 4)Importo TARI anno 2019 Euro 924,27 Importo TARI anno 2020 Euro 994,18 Utenza telefonica da volturare secondo piani tariffari 5)Si a carico del concessionario. 6)Lacquisto dei pannolini è stato ricompreso nelle spese fisse gestionali. Non cè uno storico e sono stati stimati circa Euro 2.000,00 come spesa per pannolini. 7)Provvede il committente in base allart. 25 del capitolato. 8)Si come da situazione attuale.
  • Pubblicato il 05/05/2021
    R: richiesta chiarimenti - Quesiti: 1) in riferimento alla base annuale, moltiplicando le rette mensili per fascia di frequenza e numero dei bambini indicati nel capitolato all'art. 1, emerge una differenza di circa 300,00 euro annui sui 160.000,00 euro previsti nel Pef (piano economico finanziario), si chiede pertanto di chiarire l'importo della base d'asta; 2)i giorni annui di apertura del servizio, in quanto non indicati; 3)se l'importo della polizza fideiussoria andrà parametrato su tutto il periodo contrattuale comprensivo di eventuali proroghe o rinnovi, oppure diversamente sul solo periodo di durata effettiva della concessione, dal 1/9/21 al 31/7/25 (quattro anni). Chiarimenti: 1)L'importo a base d'asta complessivo è Euro 160.000,00 e le rette corrispettive sono: - per le fasce 1 e 3 Euro 477,96 (indicato come refuso 476,00) - per la fascia 2 Euro 714,00 La differenza è dovuta per un refuso di arrotondamenti. 2) I giorni annui di apertura del servizio sono quelli determinati dal calendario scolastico adottato dall' Istituto comprensivo che può variare annualmente in base alla cadenza delle festività, oltre al mese di luglio che non presenta nessuna festività. 3) L'importo della Polizza Fideiussoria andrà parametrato sul periodo effettivo della concessione (dal 1/09/2021 al 31/07/2025) ed eventualmente integrata in caso di proroghe o rinnovi.

[ Torna all'inizio ]